VACANZE NATALIZIE PRONTI VIA….S.O.S BAMBINI A CASA DA SCUOLA!

Buongiorno cari genitori, nonni, zii e chi altro di voi si occuperà dei bambini in questi giorni in cui le scuole, la maggior parte quanto meno, in occasione delle vacanze natalizie, si prenderanno una pausa dalla routine quotidiana e chiuderanno i battenti per 15 lunghissimi giorni!

Sono consapevole che alcuni di voi dovranno lavorare e si saranno scapicollati per trovare “arrangiamenti”, tra incastri e soluzioni di vario genere, per i propri figli. Alcune scuole offriranno il loro sostegno alle famiglie rimanendo aperte. Personalmente penso che un periodo di pausa dai ritmi soliti e incessanti, ai bambini, qualunque sia la loro età, non possa che fare bene; detto questo, capisco anche le difficoltà della società moderna nella quale viviamo…ma questo è un altro discorso del quale mi riprometto di parlare in un altro articolo!

Se invece avrete la fortuna, cari adulti, di potervi prendere una pausa dal lavoro e condividerla con i piccoli di casa, non abbiate paura che i bambini si possano annoiare, lasciatevi cullare dal dilatarsi del tempo e bandite dalle mura domestiche quell’alone di stress che vi ha perseguitato in questi mesi, stampatevi un bel sorriso sulle labbra e vedrete che tutto andrà come deve andare: meravigliosamente bene!

Ci sono un’infinità di attività che potete proporre ai bambini, durante queste vacanze, compreso il dolce far niente che di per sé è un momento propedeutico a stimolare la fantasia dei bambini, con la quale sapranno reinventarsi, quindi non programmate ogni singolo minuto della giornata ma lasciate che anche le situazioni o le attività più banali si trasformino in un gioco, complice la genuinità e l’ingenuità dei vostri piccoli compagni di “viaggio”.

Attività da proporre ai bambini durante le vacanze

  • Per esempio potreste proporre ai vostri bambini di mettere le mani in pasta, letteralmente, per preparare qualche leccornia come biscotti, torte, gnocchi e per i più audaci… tortellini, un piatto tipico della mia amata Bologna o qualche altro manicaretto tipico della vostra terra, ma, più semplicemente, anche insalatone o macedonie.in cucina con i bambini
  • Alcuni ingredienti della cucina, a cui solitamente siete abituati a dare solo un connotato alimentare, si possono trasformare in elementi utile per offrire ai bambini un piacevole momento di svago: la farina, il sale e l’acqua, combinati tra loro in parti uguali si trasformano in “pasta sale” una valida ed economica alternativa al pongo che volendo potrete colorare con l’aggiunta di colori alimentari (se i bambini sono ancora piccoli e il rischio è quello che si mettano in bocca l’impasto) o colori a tempera. Con questo impasto potrete creare forme e reimpastarle all’infinito dando libero sfogo alla creatività dei vostri cuccioli, ma non solo, anche alla vostra.pasta sale colorata
  • I vari formati di pasta di semola, poi , potrebbero diventare preziosi ciondoli per collane o braccialetti, magari pennellati di vivaci colori, oppure potrebbero essere solo l’oggetto da utilizzare per fare infiniti travasi o ancora potrebbero essere assemblati su di un foglio, con l’aiuto di un po’ di colla vinilica, assumendo così forme e carattere!
  • Se le giornate lo permetteranno, portate i vostri bambini a passeggio per le vie della città, nella quale vi trovate, non lesinate spiegazioni in merito a ciò che vedrete e vedranno i bambini intorno a sè, per quanto siano piccoli sono perfettamente in grado di ascoltare i vostri racconti che, a tratti, potranno sembrare anche fiabeschi. E non dimenticate di immortalare i momenti che state trascorrendo insieme con tante foto: un’altra attività, infatti, che potrete proporre una volta rientrati a casa, sarà proprio quella di riguardare insieme le foto che se saranno anche buffe, vi regaleranno qualche momento di ilarità!adulti e bambini a passeggio
  • Se poi, questa stagione imprevedible, ma pur sempre invernale, vi regalerà qualche fiocco di neve, coprite bene i vostri bambini e non risparmiatevi nella costruzione di intere famiglie di pupazzi di neve dal naso di carota, gli occhi di zucchina e la bocca di banana, con i loro cappelli di lana come le sciarpe e la scopa “della nonna” appoggiata su un fianco! Insegnate anche ai vostri bimbi quanto sia divertente e liberatorio fare l’angelo sulla neve, sdraiandosi a terra e muovendo dall’alto verso il basso, o al contrario, le braccia nella neve, disegnando così le ali dell’angelo!pupazzo di neve
  • Leggete!! Che bella immagine ho stampata nelle mente mentre vi scrivo questo suggerimento, mamma o papà o nonni o zii e anche baby-sitter con i vostri bambini, accoccolati sul divano o sul letto, con il plaid a mezza gamba e una pila di libri tra cui scegliere, adatti ovviamente all’età dei bambini che ne devono fruire, a guardare ed indicare le immagini che illustrano la storia che si sta raccontando, vocine buffe, facce corrugate all’occorrenza, occhietti stupiti, ridolini e sghignazzi…In questo articolo potrai trovare qualche consiglio in merito alla scelta del libro adatto: COME SCEGLIERE I LIBRI GIUSTI  leggere cn i bambini
  • Con i bambini un po’ più grandicelli potete concedervi anche la visione di un bel film di animazione, ce ne sono tantissimi tra cui scegliere, tra vecchi e nuovi, a tema natalizio o meno, al cinema o a casa, comodamente seduti sul divano: loro si appassioneranno e si divertiranno sicuramente e voi adulti potrete riscoprire il fanciullo che è in voi.
  • Ci sono poi i classici giochi da tavolo che, differenziati per età, potranno essere una valida attività con cui passare il tempo; alcuni poi potrebbero essere interattivi e istruttivi, che non fa mai male; ma anche un semplice puzzle potrebbe impegnare positivamente i vostri bambini dandogli inoltre la possibilità di approcciarsi e gustare la lentezza e la necessità di precisione. Questo risultato, costruttivo di per sè, lo potreste ottenere anche con i lego, o simili, con i quali potrete costruire e distruggere, seguendo la fantasia dei bambini.
  • Non fate mai mancare, durante tutto l’anno, ma a maggior ragione durante questi periodi di “pausa forzata” dalle attività scolastiche, fogli bianchi di diverse grandezze, quindi dai più piccoli A5 ai più grandi cartelloni, e colori di ogni genere: pennarelli, matite, pastelli, colori a tempera e/o acquerelli. Lasciate che i bambini possano sbizzarrirsi con le arti grafiche e se ne avete voglia lasciate che l’arcobaleno di colori porti anche voi in un mondo magico.bambino che disegna

Potreste dedicare del tempo ai vostri piccoli giocando con loro a qualsiasi gioco vi propongano, ma state attenti a non esagerare: è bene che i bambini, qualunque sia la fascia di età che stanno attraversando, imparino a giocare anche da soli senza avere continuamente un adulto a disposizione.

Insomma, godetevi questi giorni appieno, anche se dovrete lavorare qualche ora al giorno; lasciate indietro i lavori di casa e coccolate i vostri bambini, ma anche voi stessi, cari genitori e parenti di ogni grado, concedendovi del riposo, sopratutto mentale, e svincolandovi dai soliti doveri, e passate un caldo Natale in compagnia dei vostri affetti più cari!! In fondo le vacanze dovrebbero servire anche a questo!

Io vi auguro un BUON NATALE di cuore e un inizio dell’anno che verrà pieno di ritrovata energia!

buon natale a trutti, con dedizione, dada Melissa

 



Leave a reply