REGALI CHE NON FINISCONO MAI

Buongiorno mie care famiglie! Le festività sono finite, solo per il momento, e spero abbiate tutte avuto un Natale sfavillante, caloroso e rilassante. Avrete festeggiato in famiglia, per quanto ampio possa essere il significato di questo termine bello e rassicurante, magari attorno ad un unico tavolo, sotto un unico tetto, tra scherzi, battute e risate, abbracci, sorrisi e affetto. Tutti avrete aperto tanti regali (o almeno me lo auguro, per voi!), ognuno il suo, e avrete aiutato i più piccoli di casa a scartare i loro, o sarete rimasti a guardare con amorevole stupore gli sforzi che i vostri figli avranno impiegato per scartare il loro regalo, dovutamente impacchettato, magari a strati per rendere loro la cosa più complicata e…sicuramente avrete sorriso, vero care mamme e cari papà?!, davanti alle smorfie che solo i bambini sanno fare. Poi , finalmente, con molte probabilità, vi sarete commossi davanti a quella smorfia di stupore mista alla felicità, apparsa sul volto del vostro bambino che ha ricevuto in regalo proprio ciò che desiderava!!

Regali per tutto l’anno

Se questa sensazione vi è piaciuta, se ha riempito le vostre menti di positività e i vostri cuori si sono strizzati come panni bagnati da stendere al sole, perché non darsi e dare, ai bambini, l’opportunità, al di là delle feste comandate, di ricevere regali ogni giorno dell’anno? Per regali non intendo certo l’oggetto materiale frutto dei loro desideri ma piuttosto intendo situazioni nuove, inaspettate, anche lontane, per età ed abitudine, al loro mondo. Cercherò di essere più specifica e meno vaga:

  • per esempio potreste portare i vostri bambini al museo, o su qualsiasi mostra voi decidiate di orientare la vostra scelta, per i bambini: questo regalo sarà degno di stupore ed eccitazione, proprio perché sarà per loro una cosa inusuale e da scoprire! Poco importa se i vostri bambini sono troppo piccoli per ricordare gli oggetti o apprezzare le caratteristiche artistiche di ciò che vedranno, la visita al museo sarà per loro un esperienza emozionale legata al piacere della scoperta, della bellezza e della condivisione .
  • Un’ altro regalo che mi viene in mente è quello, tanto di moda nell’ultimo periodo, di rendere i vostri figli protagonisti avventurosi ed eroici della storia di un libro. Per i genitori più artistici e creativi il consiglio è quello di scrivere la storia e corredarla di disegni, nonché rilegarlo, usando solo farina del proprio sacco. Per i genitori con meno attitudine alla manualità, consiglio di cercare, su i vari motori di ricerca, la parola Bubuk: vi si aprirà un mondo da esplorare!
  • Potreste poi sorprenderli andandoli a prendere un giorno da scuola, ad un orario diverso dal solito, se i vostri impegni ve lo permettono, oppure all’orario di sempre, portando però con voi, come regali, due biglietti per il cinema, per esempio o per il teatro o ancora due inviti, scritti da voi, per un pranzo o una  cena romantica , “tete a tete”, da condividere in un insolito rapporto uno ad uno.
  • La domenica mattina, se non è una vostra abitudine, potreste portare i vostri bambini a fare la colazione al bar, mettendovi in tasca l’orologio, cari genitori, così che il vostro tempo possa essere scandito solo ed esclusivamente dalle sensazioni che entrambe le parti provano in quel momento di relazione privilegiata.
  • Un’ altra cosa che mi viene in mente è iscriversi ad uno stesso corso, qualunque esso sia, di arteterapia piuttosto che di cucina, di yoga ma anche di scrittura (ovvio, per i più grandicelli), per poter condividere non solo il tempo ma anche le doti artistiche o le prestazioni fisiche, e dove i regali siano rappresentati dalle risate, magari di una “presa in giro” reciproca, dalla soddisfazione di un complimento spontaneo, dal sostegno vicendevole.
  • Anche solo una passeggiata al parco, ad osservare la natura che vi circonda, nei suoi mutevoli dettagli, può far parte dei regali da fare durante tutto l’anno.

Questo mio piccolo elenco, che spero sia per voi sono uno spunto, uno stimolo a voler immortalare e ripetere nel tempo quella meravigliosa espressione di stupore e gioia che solo i bambini possono regalare, cela di fatto uno degli elementi fondamentali per poter fare ai vostri figli, cari genitori, mamme e papà indistintamente, regali tutto l’anno e questo elemento, il più prezioso che possedete( dopo i vostri figli ovviamente) è il vostro tempo.

Il tempo, uno dei più bei regali

Credo  di poter affermare, basandomi sugli studi conseguiti e soprattutto sull’esperienza, quasi ventennale, acquisita nel tempo, che il regalo più ambito, non solo dai bambini, ma anche da noi adulti, sia il tempo dedicato, il tempo di qualità, il tempo che non abbia tempo. Lo so, noi adulti non godiamo più di tanto tempo libero, cosa, peraltro, difficile da spiegare ai più piccoli; ma quel poco che vi resta, cari genitori, fate si che sia ben investito nel coltivare tutti gli aspetti di una relazione sana e costruttiva con i vostri bambini! Non che tutti i giorni dobbiate riempire i vostri figli di regali esperienziali, ma ogni tanto fatelo! per voi, tanto quanto per loro, sarà un toccasana, una boccata di freschezza, uno stimolo per l’immaginazione, carburante per la curiosità, fuoco che scalda la relazione interpersonale.

Siate voi stessi, mamme e papà, desiderosi di esperienze nuove: i ricordi che ne trarrete saranno i regali più belli di sempre, per voi e i vostri bambini!



Leave a reply