DISOSTRUZIONE PEDIATRICA, MANOVRE PER SALVARE UNA VITA

Cari genitori, oggi voglio parlarvi di un argomento molto delicato, non solo per voi ma per tutti coloro che si occupano di bambini: nonne, zii, baby-sitter, educatori e operatori dell’infanzia in generale: la sicurezza dei bambini in merito alla probabilità di ostruzione delle vie aeree e quindi, di conseguenza, l’importanza di conoscere le manovre della disostruzione pediatrica.

i bambini mettono tutto in bocca

I bambini, per natura, soprattutto se sono molto piccoli, tendono a portare alla bocca ogni oggetto capiti tra le loro mani, per semplice curiosità, per conoscerlo, per sperimentare, perché si avvalgono proprio dei loro 5 sensi per scoprire il mondo che li circonda! Purtroppo questa loro tendenza ad ingurgitare qualsiasi cosa, ma anche l’iniziale e naturale difficoltà dei bambini a masticare cibi solidi, se non adeguatamente sminuzzati, e anche per via della “conicità” delle vie aerea fino alla pubertà, fa sì che possano verificarsi  casi di  soffocamento.

Certo, non tutti i casi, nei quali un bambino ingerisce un corpo estraneo o del cibo, provocano la totale ostruzione delle vie aeree; a volte l’ ostruzione può essere anche solo parziale ed è facilmente riscontrabile grazie al fatto che il bambino in questione tossisce, piange o si lamenta: in questi casi l’unica cosa da farsi è invitare il bambino a fare dei colpi di tosse, che aiutino ad espellere l’oggetto ingerito, evitando colpi sulla schiena.

Purtroppo, per esperienza, posso affermare che l’emozione gioca brutti scherzi e che il panico si impossessa di chiunque si trovi in una situazione del genere, ma per fortuna la propensione ad aiutare chi si trova in difficoltà spingerà a provvedere nel modo più adatto, al fine di migliorare la situazione che si è creata. Se poi questa persona ha avuto l’opportunità di frequentare un corso di disostruzione pediatrica e sarà in grado di mettere in atto le giuste manovre nell’arco di 25 secondi da quando si presenta il pericolo, avrà garantito al malcapitato il 98% di possibilità di sopravvivere.

Ma cos’è la disostruzione pediatrica ?

La disostruzione pediatrica è l‘insieme di manovre salvavita atte a liberare le vie aeree, di un bambino o di un lattante, da un corpo estraneo. L’ostruzione si verifica quando il corpo estraneo entra nella trachea, anziché nell’esofago, provocando la diminuzione o la totale assenza di ossigeno in circolazione.

Le manovre che fanno parte della disostruzione pediatrica sono codificate a livello internazionale ( linee guida ILCOR 2010 ) e vengono, eventualmente, riviste ogni cinque anni in seguito agli studi effettuati nel campo medico e alle esperienze pratiche riportate dai soccorritori.

In Italia, la giornata nazionale dedicata alle manovre di disostruzione pediatrica è il 23 Aprile ed è stata istituita nel 2014.

Partendo dal presupposto che è sempre necessario allertare i soccorsi, che eventualmente posso guidarvi, telefonicamente, nell’esecuzione delle manovre, vediamo qual’è la giusta successione delle manovre di disostruzione pediatrica.

Disostruzione pediatrica e neonati (0-1 anno)

  • Sedetevi comodamente e posizionate il lattante, supino, a cavalcioni sul vostro avambraccio; con la mano afferrate la sua mandibola.
  • Con l’altra mano provvedete a dare 5 colpi diagonali tra le scapole, facendo attenzione di non colpire la testa del neonato (colpi interscapolari con fuga laterale).disostruzione pediatrica su neonati
  • Ora, ponendo la mano libera sulla nuca del bambino, giratelo prono sull’avambraccio opposto.
  • Con la mano libera individuale lo sterno del bambino, che si trova nel punto centrale tra i due capezzoli, e con due dita effettuate 5 compressioni toraciche, lente e profonde.
  • Continuate ad alternare i 5 colpi sulla schiena e le 5 compressioni toraciche fino a che le vie aeree non si saranno liberate.

Disostruzione pediatrica e bambini di più di 1 anno

  • Ponetevi dietro al bambino e passando un braccio, sotto il suo, afferrate la mandibola con la mano. Ponetelo quindi sulle vostra ginocchia con il volto rivolto verso il basso
  • Con l’altra mano provvedete a dare 5 colpi diagonali, energici, tra le scapole, facendo attenzione di non colpire la testa del bambino
  • Ora mettete il bambino in piedi, ponetevi dietro le sue spalle e cingete il suo torace con le braccia. disostruzione pediatrica bambini oltre 1 annoChiudete una mano a pugno e posizionatela tra l’ombelico e lo sterno del bambino, sotto il diaframma, e con l’altra mano, che cinge il pugno, formando una C, provocate una spinta verso l’interno e verso l’alto (manovra di Heimlich). Ripetete questa compressione per 5 volte.
  • Continuate ad alternare i 5 colpi sulla schiena e le 5 compressioni toraciche fino a che le vie aeree non si saranno liberate.

 

Ecco, questo è l’elenco delle manovre da compiere in caso di emergenza ma… sarebbe meglio poter mettere insieme un po’ di pratica….

Per questo motivo sarebbe bene che ognuno di noi, che ha il piacere di vivere a contatto con il meraviglioso mondo dei bambini, avesse l’opportunità di partecipare ad un corso introduttivo e preparatorio alla disostruzione pediatrica, almeno una volta all’anno, fino a quando i bambini con cui ci relazioniamo sono piccoli. E se le scuole che frequentano i bambini in questione offrissero questa opportunità? Sarebbe davvero un’occasione da non perdere!!

Io e la mia socia, nel nostro asilo nido Meralò, a Rastignano, piccola frazione di Pianoro, in provincia di Bologna, con la preziosa collaborazione di Cattolica Assicurazione e del gruppo Salvamento Academy, offriamo il corso di disostruzione pediatrica, non solo ai genitori dei bambini dell’asilo ma a tutti coloro siano interessati all’argomento, una volta all’anno!! Quest’anno l’evento si terrà mercoledì 17 Gennaio, presso il nostro asilo, dalle ore 20…e ovviamente siete tutti invitati!!

corso di disostruzione pediatrica

 



Leave a reply